COME RIDURRE I COSTI DI ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI?
ridurre-i-costi-esercizio-impianti-industriali

COME RIDURRE I COSTI DI ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI?

È possibile ridurre i costi di esercizio negli impianti industriali? Se si, quali sono i mezzi impiegabili per ottimizzare i consumi e ridurre di conseguenza gli sprechi? Esistono realmente metodi validi ed efficienti per limitare i costi energetici nelle aziende?

Queste domande sono all’ordine del giorno per chi possiede un’impresa e ha l’esigenza di diminuire quanto più possibile i consumi e gli sprechi, riducendo conseguentemente anche il peso delle bollette energetiche.

Sebbene possa apparire come utopia, così non è, ma al contrario applicando le tecnologie più moderne, come quelle degli inverter, si potranno ridurre notevolmente le spese a carico per la gestione degli impianti industriali.

Riscaldamento e condizionamento degli impianti industriali: riduci i consumi applicando inverter

Tra le spese di gestione degli impianti industriali che sicuramente pesano di più a livello economico, troviamo quelle di riscaldamento e condizionamento degli spazi.

Generatori e macchinari obsoleti infatti, non soltanto sono causa di un maggiore inquinamento, ma anche di sprechi notevoli che si ripercuotono nelle bollette e nei costi relativi alla gestione dell’impianto. Se a questo dettaglio si aggiungono l’aumento di manodopera legata a possibili guasti e problematiche, è facile comprendere come un intervento risolutivo risulti indispensabile.

L’intensa attività quotidiana degli impianti di riscaldamento e condizionamento industriali è la prima causa di eccessivo consumo, ragion per cui ricorrere a sistemi efficienti e attrezzature idonee ad applicazioni industriali di ultima generazione, potrebbero contribuire concretamente al risparmio anche in termini pratici.

Ecco che quindi entrano in gioco sistemi moderni capaci di incidere non soltanto sul risparmio energetico ed economico, ma anche sulla riduzione delle emissioni inquinanti, nonché di eventuali interventi di manutenzione aditi a risolvere problematiche sull’impianto. Gli inverter sono la soluzione più pratica e innovativa, per nulla rumorosi sono in grado di contenere i consumi elettrici grazie alla possibilità di dosare la produzione di aria calda o fredda in funzione di quella erogata dal macchinario stesso.

Gli inverter possono venire inoltre montati su motori elettrici al fine di migliorarne l’efficienza, oltre che ridurne il consumo. Questi dispositivi infatti sono noti per permettere la regolazione di motori e impianti senza però causare la dispersione di energia, ovvero quell’eccesso che si traduce in un conseguente spreco energetico e di denaro.

Per concludere gli inverter possono essere montati anche su pompe per la riduzione di perdite nella movimentazione di fluidi. Ogni azienda infatti dispone di una rete per la movimentazione degli stessi. L’installazione di un inverter contribuirà anche qui a regolare la portata della pompa agendo sulla velocità di rotazione senza dover impiegare valvole di regolazione.